La giovane artista Melany Altamura unisce Arte e Scienza

“La scoperta avviene solo cercando di capire le più piccole cause di quello che ci circonda; solo così si riusciranno a dare delle risposte”. Si può associare Scienza e Arte? E’ la sfida vinta dalla studentessa del nostro istituto Melany Altamura 17 anni, che frequenta la classe IV del Sistema Moda dell’IISS Berenini. La frase sulla scoperta l’ha scritta lei, ma è stata lei – soprattutto – l’autrice di un suggestivo disegno con cui si è aggiudicata un premio in denaro e il secondo posto nazionale al Concorso “Adotta Scienza e Arte nella tua classe” promosso dalla Esplica No Profit per l’anno scolastico 2018 – 2019. Il percorso si è coronato pochi giorni fa, con l’arrivo dell’assegno e dell’attestato a scuola e la loro consegna da parte del dirigente scolastico Ferdinando Crespi.

Melany Altamura si è lasciata ispirare dalla frase del chimico britannico Cyril Hinshelwood: “La chimica non rappresenta solo una disciplina mentale, piuttosto un’avventura e un’esperienza estetica. I suoi seguaci desiderano scoprire le cause nascoste che sono alla base delle trasformazioni del mondo che cambia, conoscere il perché del colore delle rose, della fragranza di un lillà, della forza di una quercia e capire i segreti passaggi grazie ai quali il sole e l’aria creano queste meraviglie”.

La potenza e la forza dell’opera realizzata parlano da sé. “La mia frase diceva che la chimica è un processo per sapere il colore delle rose, della forza di una quercia. Dallo sguardo umano, quindi nasce la curiosità. Per questo ho pensato all’occhio e al suo interno ho disegnato una rosa, con i capillari come radici di un albero”.

“Voglio dire grazie – dice Melany – ai professori Gaetana Balduzzi e Emanuele Viani che accompagnarono la mia classe ad Alessandria per la presentazione delle opere. E’ stata un’esperienza molto significativa e – ancor più oggi in cui le gite sono sospese – la ricordo con grande nostalgia. Ringrazio anche le mie insegnanti del Corso Moda dove ho trovato il posto giusto per esprimere la mia creatività”.

Per Melany la creatività non ha confini, proprio come la ricerca scientifica: “Per me l'arte è dove c'è creatività e anche la moda è arte” spiega la giovane artista che dipinge tele e crea bozzetti, sperimenta diverse tecniche e ha tanta voglia di crescere.

 Un’intervista completa a Melany uscirà nel numero dell’esordio del giornalino di istituto, a cura della redazione di Youth's Voice.